Il Lago di Sabaudia

In tour alla scoperta del Lago di Sabaudia. Itinerari, natura e i luoghi più belli da visitare vicino al lago

Lago di Sabaudia nel Lazio | Turismo Viaggi Italia
Lago di Sabaudia e il Monte Circeo

Il Lago di Sabaudia chiamato anche Lago di Paola è inserito, insieme al lago di Fogliano, dei Monaci e di Caprolace nel sistema di “Zone Umide di Importanza Internazionale” ai sensi della Convenzione di Ramsar (Iran 1971) e costituisce un ambiente di primaria importanza del Parco Nazionale del Circeo istituito nel 1934.

La Fauna del Lago di Sabaudia

Tutti i laghi menzionati sono costieri e grazie alla loro salvaguardia numerose specie ittiche e moltissime specie di uccelli trovano un ambiente ideale per la loro sopravvivenza. L’avifauna annovera molte specie di cui alcune rare. In generale possiamo osservare, l’airone cenerino, airone rosso, folaga fischione, moriglione, codone, marzaiola, piviere mestolone, porciglione, gallinella d’acqua, pivieressa, pavoncella, pettegola, gambecchio, piovanello, combattente, avocetta pantana, pittima, chiurlo, cavaliere d’Italia, cicogna bianca e garzetta mentre tra i rapaci che vivono nei dintorni delle zone umide troviamo il falco pescatore, falco di palude, grillaio, Gufo di palude.
Non da meno è l’ittiofauna tra cui la Spigola, l’Orata, l’Anguilla, varie specie di Cefalo, Sogliola, Sarago e Latterino. Negli ambienti in corrispondenza dei canali che collegano il lago al mare vivono alcuni esemplari di molluschi e crostacei come l’Ombrina, l’Alice, la Seppia, l’Aguglia, il Boga, il Polpo, la Salpa e la Cernia.

La Flora del Lago di Sabaudia

La fascia costiera, tra il Lago di Sabaudia e il mare, è costituita dalle dune in cui cresce la tipica vegetazione dunale e retrodunale purtroppo spezzata dalla strada litoranea mentre la vegetazione vicina alle acque è composta da pascoli e dove ampie zone sono occupate da ciuffi di giunco in particolare nelle zone paludose. Poco distante dal lago invece si estende tutta la foresta del circeo fino al promontorio con essenze arboree della macchia mediterranea come querce, cerri, pini marittimi, e così via. Ad una grande ricchezza ambientale ed ecologica fa da contraltare una fin troppo massiccia presenza di case abusive lungo la zona costiera. La pressione antropica dovuta alla città di Sabaudia pesa enormemente sull’equilibrio del Parco del Circeo. Molte cose sono state fatte ma altrettante dovranno essere compiute.

Lago di Sabaudia nel Lazio | Turismo Viaggi Italia
Panorama verso il Lago di Sabaudia

Il Lago e la città di Sabaudia

San Felice Circeo, una delle mete più gettonate della provincia, ha una grande potenzialità economica. La sua posizione geografica ma soprattutto la presenza del parco ha permesso al borgo di porre le basi per uno sviluppo turistico di tutto rispetto. Sabaudia ha da pochi anni raggiunto una posizione di rilievo tra le mete più ambite dal turismo balneare. Nata nel periodo fascista (1934,) prese il nome dalla dinastia dei Savoia che regnava al tempo. Gli edifici hanno risentito fortemente dell’architettura razionalistica del periodo. Negli ultimi anni si è avuto un certo sviluppo ma non ha particolarmente intaccato l’originale tessuto urbano, mantenendo un certo equilibrio, seppur fragile e complesso, con il comprensorio del parco. Nonostante l’assenza di monumenti di rilievo, Sabaudia è inserita in un contesto geografico assai proficuo, con una storia antica, anche se la città è nata di recente.

Il Lago di Sabaudia – Archeologia e Natura

In realtà tale fonte non sarebbe altro che una cisterna per raccogliere la acque piovane, voluta presumibilmente dall’imperatore Domiziano (81 – 96 d.C.). Nelle vicinanze sorge la villa omonima del I sec. a.C. Inoltre le tante leggende legate alla Maga Circe danno a questi luoghi un’atmosfera ancor più magica e misteriosa. Il connubio tra ambiente, storia e leggenda crea un quadro di grande suggestione che ogni anno attrae moltissimi turisti alla ricerca di relax sulle spiagge, di una tranquilla passeggiata. Ben si presta il centro storico di Sabaudia o la rilassante e selvaggia foresta del Circeo, al cui interno si snodano vari itinerari sotto il bosco. Ambienti ricchi di elementi naturali dove poter esercitare l’attività di birdwatching tra le zone umide e la foresta.
Insomma il Lago di Sabaudia offre sicuramente tanti elementi di interesse che lascerà tutti soddisfatti e che renderà piacevole anche una semplice gita di qualche ora.

Informazioni Turistiche

Parco Nazionale del Circeo
Via Carlo Alberto, 104
04016 Sabaudia (LT)
Telefono +39 0773 512240
Sito Web: www.parcocirceo.it

Comune di Sabaudia
Piazza del Comune, 1 – 04016 (LT)
Tel. +39 0773.51.41
Fax +39 0773.51.31.66
Sito Web: www.comune.sabaudia.lt.it

Superficie: 3,9 km²
Altezza: 0 m.s.l.m.
Profondità: 10 m

Cosa vedere e visitare nei dintorni del lago

I dintorni del Lago di Sabaudia offrono notevoli spunti di interesse turistico: la già citata Sabaudia e il Parco Nazionale del Circeo. Segnaliamo anche le Fonti di Lucullo, recentemente restaurate ed aperte al pubblico; si tratta di una mirabile opera idraulica risalente all’epoca romana. Interessantissime sono le torri medievali e le affascinanti grotte che si affacciano verso il mare, disposte lungo i piedi del Promontorio del Circeo. Infine non può mancare una visita al caratteristico borgo di San Felice Circeo una dei borghi di mare più conosciuti del Lazio.

Potrebbe interessarti anche

Castelli, Rocche e Fortezze in Italia
Luoghi di culto in Italia
Strade del Vino
Città d’Arte in Italia
Aree Protette Italiane
Le Attrazioni Turistiche da non perdere in Italia

Redazione Turismo Viaggi Italia © Riproduzione vietata | Copyright