Santuario di Maria Santissima dell’Addolorata

Il Santuario di Maria Santissima dell’Addolorata o Basilica dell’Addolorata è un maestoso edificio neogotico costruito a oltre 800 metri d’altezza nell’Appennino Molisano. E’ il luogo di culto più famoso della regione, meta di numerosi pellegrinaggi.

Le Origini del Santuario

Il Santuario della Santissima Addolorata si trova vicino Campobasso nel comune di Castelpetroso a un’altezza di circa 800 metri di quota. L’attuale edifico non sorge nel luogo dove nel 1888 la Vergine Maria apparve per la prima volta a due contadine di nome Fabiana Cicchino e Serafina Valentino.

Venne creata un’area per adibirla alla costruzione del santuario il 28 settembre 1890, giorno in cui fu deposta la prima pietra del Santuario di Maria SS. Addolorata di Castelpetroso. A distanza di 85 anni avvenne la consacrazione, esattamente il 21 settembre 1975.

Visita il Santuario di Maria Santissima dell’Addolorata

L’Esterno e la Facciata

Tutto il Santuario di Castelpetroso è in stile neogotico e si può considerare un vero e proprio inno a Maria e al Molise. Interamente scolpito in pietra locale con una pianta particolare, radiale formata da sette cappelle laterali e si estende per circa 2800 metri quadrati.
La facciata, imponente e decorata, si caratterizza per i tre grandi portoni. Sul portone a sinistra, il primo ad essere realizzato nel 1965, sono stati raffigurati l’Annunciazione, la visita della Madonna a Sant’Elisabetta, la nascita di Gesù, la presentazione di Gesù al tempio, il ritrovamento di Gesù nel Tempio, Gesù nell’Orto degli Ulivi, la flagellazione e l’arresto di Gesù.

Santuario di Maria SS Addolorata a Castelpetroso | Turismo Viaggi Italia
Santuario di Maria SS Addolorata a Castelpetroso

Il Portone Centrale

Il Portone centrale posto nel 1972 è decorato con sculture che raffigurano Gesù che va verso il Calvario, la crocifissione, la resurrezione, l’Ascensione di Gesù al Cielo, la discesa dello Spirito Santo, l’Assunzione di Maria in Cielo, l’Incoronazione della Vergine Maria e Maria SS Madre della Chiesa Universale.
L’ultima porta, quella centrale, fu elevata nel 1975. La cacciata dal Paradiso Terrestre, Eva che piange Abele morto, Isaia che addita la Vergine giglio di purezza, la nascita della Madonna, lo Sposalizio di Giuseppe e Maria, le nozze di Cana, Pio IX che stabilisce il dogma dell’Immacolata e Mons. Carinci che incorona la Madonna Addolorata di Castelpetroso.

Le Decorazioni della Facciata, le Campane e l’Interno

Sopra ogni portone si possono osservare dei mosaici in cui il primo a sinistra rappresenta l’annunciazione, in quello centrale sono raffigurati Gesù in Croce tra Maria e Giovanni e sopra il portone di destra è rappresentata la Crocefissione.
Le campane sono state realizzate dalla Pontificia Fonderia Marinelli di Agnone, la più antica e apprezzata fonderia italiana.
L’interno della chiesa ampio, solenne e dai colori chiari è caratterizzato da imponenti colonne che svettano verso l’alto dove, sopra di esse, la cupola si mostra in tutta la sua maestosità.

Informazioni Turistiche

Santuario della Santissima Addolorata di Castelpetroso
Via Santuario
86090 – Castelpetroso (IS)
Tel. +39 0865.93.61.10
Sito Web: www.santuarioaddolorata.it

Orari, Prezzi e Giorni di Visita

Ingresso Gratuito e libero
dalle 6.30 alle 20.00 (orario estivo)
dalle 6.30 alle 18.15 (orario invernale)

Contattare il santuario o consultare la pagina relativa agli orari e giorni di apertura

Redazione Turismo Viaggi Italia © Riproduzione vietata | Copyright