Prodotti tipici locali, cucina tradizionale, olio e vino di qualità 

Home | Strade del Vino | Lombardia | Strada del Moscato di Scanzo e dei Sapori Scanzesi

Strada del Moscato di Scanzo e dei Sapori Scanzesi

La Strada del Moscato di Scanzo e dei Sapori Scanzesi si snoda tra le verdi colline di Scanzo-Rosciate a pochi km a nord-est di Bergamo, in Lombardia.

Qui si espande un paesaggio suggestivo contraddistinto da lunghi filari di vigneti, pascoli, casali interrotti da terrazzamenti, e circondato da splendide boscaglie. È solo in questo territorio che viene coltivato il pregiato vino “Moscato rosso”, ricavato da un tipo di uva chiamato “megera”; è il più importante vino da meditazione della Bergamasca.

Il Moscato di Scanzo

Il Moscato di Scanzo è un vino passito ottenuto esclusivamente dalla vinificazione delle uve provenienti dall’omonimo vitigno autoctono. Grazie a questa sua particolarità territoriale è diventato un pregiato vino apprezzato in tutto il mondo, ma che in pochi hanno avuto l’onore di assaggiare. A questo si aggiungono anche le peculiarità storico-architettoniche della zona e del borgo di Scanzo-Rosciate, che hanno incentivato l’istituzione della “Strada del Moscato e dei Sapori Scanzesi”, un’associazione costituita da ben 36 attività e il comune.
Gli itinerari descritti di seguito possono essere percorsi in uno o più giorni a seconda del programma stabilito. Si consiglia comunque di esplorare la zona con calma così da vivere appieno le magiche atmosfere delle colline di Scanzo-Rosciate.

Strada del Moscato di Scanzo e dei Sapori Scanzesi – Gli Itinerari

La Strada del Moscato di Scanzo e dei Sapori Scanzesi è suddivisa in tre itinerari: il primo è quello di Monte Bastia che parte dal centro di Scanzo e si sviluppa in direzione nord-est.
Il secondo itinerario chiamato “di Montecchio” inizia dal centro di Rosciate, e con un percorso a semi-anello, abbraccia la zona est del territorio di Scanzano-Rosciate, toccando parte della Via di medolago, Via del Cornone, Sentiero della Busa, Via Monte bastia e il Sentiero della Fola.
Il terzo itinerario invece va alla scoperta della Val Gavarno, con partenza da Tribulina; si procede sulla Via del Dosso, poi Via Cerri, che con un percorso a ritroso, si dirige verso Tribulina e successivamente a Gavarno. Tutti e tre gli itinerari sono percorribili a piedi e in bicicletta, oltre che in auto (ad esclusione dei tratti tratteggiati, che indicano la presenza di strade sterrate o sentieri).

Strada del Moscato di Scanzo e dei Sapori Scanzesi – Turismo

La grande valenza della Strada del Moscato di Scanzo e dei Sapori Scanzesi è dovuta anche alla presenza di eleganti e affascinati ville, casolari, e palazzi immersi in uno splendido paesaggio agreste, dove non mancano, pievi, stradine di campagna, vigneti e muretti a secco, creando una sorta di mosaico naturale e in parte creato dall’uomo.
Durante il viaggio alla scoperta della Strada del Moscato di Scanzo e dei Sapori Scanzesi, si ha la possibilità di sostare e soggiornare in una delle strutture agrituristiche, e di potere degustare i prodotti e piatti tipici della tradizione enogastronomica del territorio di Scanzano.

Informazioni Turistiche

Strada del Moscato di Scanzo e dei Sapori Scanzesi
Associazione di promozione enogastronomica e turistica
Piazza Della Costituzione, 1
24020 Scanzorosciate (BG)
Tel. +39 035.65.47.12
Fax +39 035.65.62.28
E-mail: info@stradamoscatodiscanzo.it
Sito Web: www.stradamoscatodiscanzo.it

Denominazione Strada del Moscato di Scanzo e dei Sapori Scanzesi
Ente Promotore: Associazione Strada del Moscato di Scanzo e dei Sapori Scanzesi
Prodotti Tipici: Moscato di Scanzano
Vini: Moscato di Scanzano
Comuni: Scanzo – Rosciate
Strada del Moscato di Scanzo e dei Sapori Scanzesi | Vini e Prodotti Tipici in Lombardia