Santuario di San Biagio

Guida per scoprire la Basilica – Santuario di San Biagio, il più celebre luogo di culto di Maratea, località balneare di una certa fama che si affaccia sul mar Tirreno.

Scori il Santuario di San Biagio

La Basilica-Santuario di San Biagio è posta su un colle alle spalle del centro abitato di Maratea in Basilicata, nella parte più antica del borgo, chiamata Castello. Qui sono conservate le reliquie del santo e la tradizione narra che il primo edificio religioso nacque sopra un preesistente tempio dedicato alla dea Minerva, anche se sulle vere origini ancora non si hanno notizie certe.

Visita il Santuario di San Biagio

La Facciata e l’Interno della Chiesa

Di piccole dimensioni ma in una splendida posizione panoramica, il Santuario della Madonna Nera di Viggiano fu edificato probabilmente nel XIV secolo. La sua fondazione si deve ad un’antica leggenda in cui si narra di un miracoloso ritrovamento del simulacro della madonna. Sempre secondo la tradizione si presume che già agli inizi del cristianesimo la sacra immagine fosse venerata quando era custodita nella cattedrale della città romana di Grumentum e venne scolpita nel VI secolo.

Santuario di San Biagio a Maratea | Turismo Viaggi Italia
Santuario di San Biagio a Maratea

Il Fonte Battesimale e il Tabernacolo

Interessante è il Fonte Battesimale del XV-XVI secolo, posto tra una navata laterale e quella centrale. L’opera più antica presente nella chiesa che risale al XV secolo, è l’affresco in cui è raffigurata la Madonna con il Bambino chiamata anche Madonna del Melograno, visibile sul primo pilastro a sinistra della navata centrale. Proseguendo troviamo il tabernacolo in marmo realizzato nel 1519. Nei secoli XVIII-XIX furono eseguiti due splendidi dipinti, in cui compaiono San Biagio in Gloria e nell’altro San Macario, che rappresenta il santo eremita.

Le Opere d’Arte e la Regia Cappella

All’interno del Santuario di San Biagio sono presenti altre interessanti opere scultoree come gli altari di marmo policromi del XVIII secolo, alcuni bassorilievi che rappresentano l’Annunciazione e la cosiddetta Madonna della Sapienza. Infine, di mirabile fattura, la statua in legno della Madonna delle Grazie realizzata nel XVIII secolo. Altra opera di grande valore artistico custodita nel Santuario di San Biagio è la Regia Cappella che conserva la statua argentea del santo. Costruita nel 1618 (o 1619), fu rifabbricata nel 1621 e un tempo l’interno era adornato con una cupoletta in marmo e con piccoli angeli in stucco, oggi scomparsi; il fondo invece era abbellito da marmi di colore giallo. Oggi la cappella è sormontata da una cupola in stucco bianco.

Informazioni Turistiche

Santuario di San Biagio
Monte San Biagio
85046 Maratea (PZ)
Tel. +39 0973.87.41.11

Orari, Prezzi e Giorni di Visita
Ingresso Gratuito e libero (chiedere preventivamente informazioni sui giorni e orari di apertura)

Cosa vedere nei dintorni

Maratea è certamente la località più importanti da visitare dei dintorni del santuario. Si tratta di una delle più rinomate località balneari della Basilicata e del Meridione.

Redazione Turismo Viaggi Italia © Riproduzione vietata | Copyright